“Abbiamo prevenuto un problema igienico ma soprattutto una questione di sicurezza che si sarebbe presentata con le prime consistenti piogge autunnali”. In effetti il meteo sembra dar ragione all’assessore Annalisa Cristiano che con la determina sulla pulizia delle caditoie cittadine anticipa uno delle grandi difficoltà di cui soffrono le strade cittadine nei giorni di pioggia: gli allagamenti. Emblematiche le scene dell’acqua alta a via Roma o il torrente che si crea a via Vesuvio.

L’impermeabilizzazione dei suoli non permette un deflusso veloce delle piogge ed a questo si aggiunge anche l’annosa questione delle caditoie perennemente ricettacolo di piccoli rifiuti che con l’inverno e le piogge creavano un tappo per l’unica valvola di sfogo delle strade.
“Hanno già iniziato da qualche giorno la pulizia in diverse strade e a breve termineranno su tutto il territorio cittadino – continua l’Assessore all’ambiente – Inoltre, stiamo eseguendo questo lavoro ad un costo molto basso”.

Nei giorni scorsi c’era stata una protesta di alcuni residenti del quadrilatero murattiano circa la pulizia della zona. “Anche su questa questione stiamo lavorando – sostiene Cristiano – Ci siamo attivando per bonificare quella scuola fantasma di via Murat, una vera e propria mini discarica”.
Rispetto ai tanti problemi sull’ambiente degli ultimi mesi, finalmente è iniziata la rimozione dei cumuli di amianto da tre siti. “Nei prossimi giorni – conclude l’Assessore – ci sarà la rimozione anche dal quarto luogo che era stato individuato. Insisteremo ancora sulla prevenzione”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"