Esattamente 15 anni fa ci fu la partita di addio al calcio per Diego Armando Maradona, il giocatore più forte di tutti i tempi.

Alla “Bombonera” di Buenos Aires, circondato da una bolgia di 50mila spettatori, gli ultimi calci da professionista in una partita tra Nazionale Argentina ed una selezione di campioni.

Nel mare di cartelli e striscioni, uno diceva: "Da Salerno, 18.000 chilometri, solo per Diego". "Il momento è arrivato - disse Maradona prima di scendere in campo - Certo, 41 anni pesano". Fu una serata memorabile. Su due maxischermi le tappe della carriera del campione, i suoi gol, le sue azioni più belle. Quel giorno il quotidiano sportivo "Olé" titolò "Siamo tutti Diego", mentre il più importante giornale argentino, il "Clarin", scrisse "Il giorno 10".

L'ex re di Napoli pianse a lungo nel dopopartita. "Vi prego, fate che questo amore non finisca mai". Lo disse Diego, capitano dell’Argentina campione del mondo nell'86, torneo in cui realizzò, a detta di tutti, il gol più bello che la storia del calcio potesse offrire.

Il Pibe de oro fece grande anche il Napoli per sette anni, fra il 1984 e il 1991, guidando gli azzurri alla vittoria di due scudetti. Nel video i suoi 10 gol più belli


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video