Ventuno persone ritenute vicine al gruppo camorristico facente capo a Bruno Mascitelli detto "O' Canotto" sono state arrestate dai carabinieri.

Eseguita l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. Sgominato il clan Mascitelli, ritenuto amico del clan Sarno, operante nel quartiere Ponticelli di Napoli e nei paesi dell'Area Vesuviana.

Gli arrestati sono gravemente indiziati a vario titolo di associazione di tipo mafioso finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, della commissione di reati in materia di armi, contro il patrimonio e la persona.

vai al video