Si era nascosto vicino Campobasso, dove evidentemente si sentiva sicuro. E' terminata infatti a Campodipietro la parenti di latitanza di Alfonso Chierchia. I carabinieri l'hanno scovato nelle ultime ore, un'operazione lampo che ha permesso di chiudere un capitolo che diventava di giorno in giorno più allarmante.

Su Chierchia, elemento di spicco del clan Fransuà - costola dei Gionta - pende l'accusa di omicidio formulata dalla Dda, nell'ambito dei processi in cui è imputato. Al momento si trova nel carcere di Campobasso.