Scoperto nascondiglio pieno di armi del clan in una cabina contatori del gas. E’ accaduto a Boscotrecase, per mano di un’operazione dei Carabinieri.

Una pistola mitragliatrice calibro 9, una semiautomatica dello stesso calibro e un moschetto con canne mozzate, oltre a 852 cartucce, anche per armi di altro calibro: è questo l’arsenale ritrovato stanotte dai Militari dell’arma della stazione di Trecase, prontamente sequestrato.

La cabina si trova in via Tenente Luigi Rossi di Boscotrecase, zona ove gli affari criminali sono sotto il controllo del clan camorristico dei "Gallo-Limelli-Vangone": e sono probabilmente loro i proprietari della “Santa Barbara”.

Sulle armi saranno effettuati accertamenti e comparazioni per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o intimidazione.