Campania ancora in zona rossa. Non sono bastate le ultime due settimane per ottenere l'uscita dalla mappa del maggiore rischio. I dati migliorano un po', ma non abbastanza. Almeno per un'altra settimana la regione di De Luca resta tra quelle con le maggiori restrizioni. Oggi l'ufficialità, ma appare piu' che probabile il permanere delle misure degli ultimi 14 giorni con aperti solo i negozi di necessità e la chiusura di tutto il resto.

I dati Covid-19 in Campania sono ancora da zona rossa. La regione è prima in Italia per i contagi in rapporto alla popolazione residente (98.647 a ieri, dati Gimbe) ed è conseguentemente tristemente in testa per numero di positivi ogni 100mila abitanti (1.727/100.mila). Altro elemento: l'Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control) ha aggiornato la mappa del rischio Covid in Europa e la regione è ancora classificata «rosso scuro» insieme a Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Emilia-Romagna, Provincia autonoma di Trento e all'ultima aggiunta, ovvero la regione Piemonte.