La Campania spera di passare in zona arancione dopo Pasqua. Una previsione legata all'andamento dei contagi, anche se la situazione degli ospedali resta critica. Se anche passasse in arancione a riaprire sarebbero solo tutti i negozi. In quanto l'Italia resta chiusa fino a maggio.

Il governo conferma la linea del massimo rigore anche dopo Pasqua decidendo però di investire il "tesoretto" garantito dai primi segnali di inversione della curva sulla scuola: si tornerà in presenza fino alla prima media nelle zone rosse, mentre in quelle arancioni saranno in classe tutti gli studenti fino alla terza media e al 50% quelli delle superiori.

Fino al 30 aprile, dunque, niente spostamenti tra le regioni, saracinesche ancora abbassate per bar e ristoranti, riapertura di palestre, piscine, cinema e teatri a data da destinarsi, zona gialla cancellata fino alla fine del mese.