La Campania spera in domani. Commercianti, parrucchieri e tante altre attività, chiuse da più di un mese, attendono di riaprire. Secondo la previsione domani avverrà il passaggio in zona arancione. Così in tanti potranno ritornare a lavorare. In questo caso il rientro in classe è previsto per tutti gli alunni, quindi torneranno in classe anche gli alunni delle medie e delle Superiori. Un allentamento delle restrizioni in base ai dati. 

Ad oggi la Campania viaggia ancora sotto la soglia critica dei 250 contagi cumulati settimanali ogni 100mila abitanti. Ma negli ultimi giorni i numeri sono cresciuti fino a quota 233. Decisivo sarà il valore di oggi, giovedì 15 aprile, in base al quale la cabina di regia attribuirà i nuovi colori. La regione è in zona rossa a causa del valore dell'Rt sopra 1,25 registrato nel penultimo monitoraggio. Per venire riclassificati in arancione è obbligatoria la «permanenza per quattordici giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive».

Nell’ultimo monitoraggio (9 aprile) l’Rt è sceso a 1,16. Se il trend sarà confermato non ci saranno ostacoli al ritorno in arancione. Tanto più che in Campania siamo sotto la soglia critica del 30% dei posti letto occupati in terapia intensiva da malati Covid e anche rispetto ai ricoveri ordinari.

 

 

cosa cambia

L'ufficialità

L'accusa

la diretta

Il fatto

La previsione