Questa mattina è partita la copertura del murales di Lui Caiafa.

L’opera era stata fatta per il 17enne morto durante una rapina a Napoli. Gli agenti della polizia locale e della polizia di Stato hanno cancellato il murales comparso nelle scorse settimane in via Sedil Capuano, nel quartiere napoletano di Forcella.

Il ragazzo aveva iniziato un percorso di recupero presso la comunità ‘Mamma Matilde’ di Torre Annunziata, dove aveva vissuto fino al 7 luglio scorso.

Già da diverso tempo l'installazione del murale è stata oggetto di polemiche, soprattutto a causa di numerosi altarini e paletti installati per recintare la zona dove sorgeva l'opera.

Ma il murales di Forcella per il Comune di Napoli era abusivo ed è quindi stato cancellato.