E' un bilancio cospicuo quello che i carabinieri delle varie Compagnie hanno stilato in merito ai sequestri di botti avvenuti nelle ultime ore del 2015. Un resoconto che dà un'idea dell'intenso lavoro svolto costantemente nelle ultime settimane e che ha permesso un ottimo risultato. 

A Portici e Torre del Greco: i carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno denunciato 3 persone e sequestrato circa 80 chilogrammi di fuochi illegali:

mentre i colleghi di Portici hanno denunciato in stato di libertà un 53enne e un 38enne.
nel corso di perquisizione in 2 locali di proprietà del primo e in uso anche al secondo, dove sono stati rinvenuti 70 chilogrammi di fuochi illegali

.I carabinieri corallino hanno invece denunciato un 32enne che sulla pubblica via era intento a vendere 3, 5 chilogrammi di prodotti pirotecnici di categoria f1 e f2 detenuti senza alcuna autorizzazione.
Sempre in strada sono stati ancora, sequestrati fuochi di categoria f1 e f2 per un peso complessivo di  4 chili.


A Terzigno: i carabinieri della stazione locale, nel corso dei servizi per contrastare detenzione e vendita dei botti di fine anno hanno denunciato il titolare 35enne di un negozio di fiori.
Durante la perquisizione del locale, nel magazzino della rivendita in piazzetta Cimitero, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato occultati tra la merce 85 chilogrammi. di fuochi di IV e V categoria detenuti senza le previste autorizzazioni.

Infine a Gragnano nel corso dei servizi per contrastare detenzione e vendita dei botti di fine anno i carabinieri della stazione di Gragnano hanno denunciato un 17enne e un 16enne del luogo che tenevano in esposizione in strada 10  chilogrammi di fuochi pirotecnici di  I, IV e V  categoria sprovvisti di autorizzazioni