- Encomio solenne per il brigadiere dei carabinieri, nativo di Torre AnnunziataMaurizio Sabbatino ferito nel tentativo di sventare una rapina in farmacia, lunedì a Torino, nonostante fosse libero dal servizio e disarmato.

Il comandate generale dell'Arma, generale Teo Luzi, ha tributato al militare l'attestazione di merito per il "chiaro esempio di elette virtù militari e altissimo senso del dovere". Ferito da quattro coltellate al torace e a una gamba, Sabbatino ha "agito con esemplare iniziativa e eccezionale coraggio. Benché disarmato e libero dal servizio, ha agito con esemplare iniziativa ed eccezionale coraggio, non esitando ad affrontare due rapinatori armati di pistole,successivamente risultate delle repliche, i quali lo hanno più volte accoltellato al torace e a una gamba", si legge nelle motivazione dell'encomio solenne che il comandante generale dell'Arma ha tributato al brigadiere Sabbatino, del Nucleo Operativo della Compagnia Oltre Dora.

I due rapinatori, un 16enne e un 18enne, si sono costituiti poche ore dopo l'aggressione. Il minorenne si trova in un Centro di Prima Accoglienza.Ricoverato in ospedale, le sue condizioni sono stabili, ma la prognosi resta riservata.