Non si placa l’indignazione per quanto avvenuto ieri sera a Castellammare, dove un carabiniere libero dal servizio è stato brutalmente aggredito mentre cercava di sedare una rissa.

E’ giunto anche il commento piuttosto critico del sindaco Gaetano Cimmino. “È un giorno triste per l’intero comprensorio. La notizia dell’aggressione ad un carabiniere intervenuto a sua volta per sedare una rissa tra giovani imbecilli criminali ci procura rabbia e indignazione. Questa non è Castellammare di Stabia, non posso accettarlo.

Al carabiniere va tutta la solidarietà dell’amministrazione comunale e i ringraziamenti della città tutta. Sono certo che i suoi colleghi stanno lavorando per catturare i responsabili e lui stesso tornerà presto a difendere i cittadini.

C’è tanto da fare per la crescita di questa città. Sicurezza e cultura: nei fatti, sono necessari nuovi e decisivi passi in avanti e misure in queste direzioni.

Sono già in contatto con Prefettura e forze dell’ordine per concordare un piano d’azione”.

i nomi

Gli arresti

I fermi

Le immagini

Le reazioni politiche

Violenza inaudita