"Siete delle bestie, avete sparso fango su Castellammare. E pagherete per quello che avete fatto, senza sconti". Queste le parole del sindaco Gaetano Cimmino, che in giornata ha reagito all'episodio dell'aggressione di un carabiniere da parte di quattro ragazzi, tra cui uno minorenne.

"Da criminali devono essere processati e devono pagare con certezza della pena senza attenuanti - ha aggiunto il primo cittadino -. Gli stabiesi perbene ieri ed oggi hanno dovuto leggere il nome della propria città per fatti di sangue sui media nazionali. Continuo da sindaco a vedere la parte buona di quei cittadini che credono nei valori della città ed in tutti coloro che non si voltano e non si volteranno mai dall’altra parte".

"Sulla candidatura a Capitale della Cultura non faremo un solo passo indietro - ha poi rilanciato Cimmino -, ma spostiamo in avanti di qualche giorno la presentazione al pubblico del dossier per rispetto e solidarietà al carabiniere aggredito e all’Arma dei Carabinieri tutta. A chi specula politicamente sulla vicenda e a chi critica l’operato delle forze dell’ordine: siete ridicoli e sprecate il fiato".

Gli arresti