Carabinieri infedeli, domani il colonnello Luca Toti rientrerà a Torre Annunziata.

Nel processo a carico di Sandro Acunzo, Pasquale Sario Gaetano Desiderio, a parlare sarà anche l’ex comandante del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata, ora in servizio a Bologna.

Gli imputati sono carabinieri specializzati nella cattura dei latitanti, all'epoca dei fatti (2007-2009) in servizio a Torre Annunziata. Pasquale Sario, ex comandante del nucleo investigativo oplontino, alla sbarra insieme a Gaetano Desiderio e Sandro Acunzo, i due carabinieri esperti nelle cattura di latitanti. A processo con loro ci sono anche Luigi Izzo e Orazio Bafumi, ritenuti uomini vicini a Francesco Casillo, meglio conosciuto come “a vurzella”.

Secondo l'accusa, in cambio di favori e imbeccate giuste per la cattura di latitanti, i carabinieri avrebbero aiutato Casillo arrestando rivali nello spaccio di droga e consegnandogli parte di carichi di droga sequestrati. Uno scambio ritenuto dall'accusa un vero e proprio patto Stato-camorra. Dopo una finta collaborazione con la giustizia, lo stesso Casillo ha confermato agli inquirenti solo le dichiarazioni di accusa fornite contro quei carabinieri.

Domani nell’aula Siani del tribunale di Torre Annunziata, si tornerà a parlare dell’ormai noto sequestro di droga avvenuto nel porto di Napoli a gennaio del 2009.