“La mia amministrazione ha ereditato la situazione di casa Borrelli e fin dal primo momento l’ha posta in cima alle nostre priorità”. A parlare, al termine di una visita lampo effettuata in mattinata, è il sindaco di Pompei Nando Uliano. “Stiamo lavorando seriamente, senza proclami, affrontando i vari problemi. Non sono stiamo cercando di risolvere le questioni imminenti ma proviamo a risalire alle cause che ci hanno condotto alla situazione attuale, con gravi disagi per i dipendenti e gli ospiti della casa di riposo la cui assistenza, grazie al senso di responsabilità degli operatori, non è mai stata compromessa”.

Debito Aspide. L’imponente passivo accumulato con Equitalia non è sarà coperto facilmente, almeno stando alle parole del vicesindaco ed assessore Amitrano, intervenuto sulla vicenda. “Per risolverlo, l’amministrazione sarà costretta a prendere spiacevoli provvedimenti verso gli inquilini che occupano parte degli alloggi gestiti dalla stessa Aspide e che non risultano in regola con i canoni di locazione. Solo il recupero delle perdite potrà superare questo momento di difficoltà”.

Problema stipendi. Inoltre, secondo l’assessore con delega al bilancio, “A differenza di quanto detto fino ad oggi, bisogna dire che dal mese di marzo 2014 fino allo scorso ottobre i dipendenti hanno percepito circa il 50% dello stipendio loro dovuto. Nei prossimi giorni saranno effettuati i bonifici relativi a novembre 2014 mentre  per le tredicesime e gli arretrati bisognerà pazientare ancora un po’. Stiamo riorganizzando – conclude Amitrano - l’intera macchina amministrativa/contabile dell’azienda Aspide che gestisce la struttura comunale, in modo da coprire il debito accumulato”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"