“Non faremo da semplici spettatori, saremo pronti a dare battaglia”. Non si è lasciata attendere la replica da parte del Comitato Salera, dopo l’annuncio del ricorso da parte dei legali della Isecold.

“Qualunque sia la motivazione che accompagnerà un pronunciamento del Tribunale Amministrativo, il Comune ha facoltà di opporsi – ha dichiarato il movimento guidato da Pina Valente- Una controversia legale non impedisce l’accertamento dei fatti circa le responsabilità omissive o in concorso di colpa che abbiano commesso le parti che hanno realmente prodotto il permesso a costruire. Occorre verificare la disponibilità di tutti gli organi interni di vigilanza e di controllo a perseguire la strada della trasparenza e della azione in difesa del bene comune. Noi ci faremo trovare pronti”.

il ricorso della isecold

il brindisi di fine anno