I carabinieri della stazione di Gragnano, con la collaborazione del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano e dello squadrone eliportato Cacciatori di Puglia, hanno individuato in un’area demaniale di Casola una vasta piantagione di “cannabis indica”.

Campionate e poi distrutte 1563 piante di altezza variabile tra i 200 e i 230 cm. In un involucro nascosto nel fitto della vegetazione i militari hanno poi sequestrato 10 cartucce da caccia calibro 24 e 13 per fucile calibro 20.

vai al video