Sorpresi al Rione Savorito mentre cedevano due dosi. I carabinieri hanno arrestato due persone: Luigi Spagnuolo, 23 anni, e Francesco Schettino, 35 anni, entrambi di Castellammare e già noti alle forze dell’ordine.

I due sono stati beccati dai militari dell’arma mentre cedevano a 3 clienti hashish, marijuana a crack. La droga è stata sequestrata, gli assuntori segnalati alla Prefettura. Spagnuolo e Schettino, invece, sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di giudizio. Dovranno rispondere di spaccio di stupefacenti.

In tutto sono state 64 le persone identificate e 39 i veicoli controllati. Tre, invece, le sanzioni per violazioni alle norme anticontagio.

Numerose anche le contravvenzioni al codice della strada. Gran parte delle quali per guida senza casco (ma con mascherina) e assenza di copertura assicurativa. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.