Operaio cade nel sepolcro di una cappella centenaria del cimitero vecchio di Castellammare di Stabia e si frattura. E' accaduto alle ore 11,30, quando il dipendente di un'impresa privata che lavora per il cimitero del Comune di Castellammare di Stabia è entrato nella cappella funebre del cimitero per un sopralluogo. 

Il marmo centenario ha ceduto e l'uomo è caduto due metri sotto il pavimento riportando fratture al braccio e alla spalla sinistra. Sul posto è immediatamente accorso il titolare dell'impresa convenzionata per l'interramento dei defunti e ha aiutato il suo dipendente a risollevarsi e a uscire, pur dolorante, dal sottosuolo della cappella, per farlo accompagnare dall'ambulanza del 118 all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dov'è stato ricoverato per accertamenti.