Castellammare. Nuovo processo per l'ex sindaco stabiese Luigi Bobbio. Oggi, dopo una recente condanna a un anno e 8 mesi (pena sospesa), incassata per abuso d'ufficio, l'ex primo cittadino è stato rinviato a giudizio. Stavolta, l'accusa per Bobbio è di corruzione. 

Imputato, insieme all'ex sindaco di Castellammare, anche Felice Marinelli, commercialista, professore universitario, uomo di fiducia anche del sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Marinelli - secondo l'inchiesta scaturita da un filone sul crac della partecipata dei rifiuti "Multiservizi" -  era stato nominato personalmente dall'allora primo cittadino di Castellammare per la riorganizzazione di diverse società, guidando la fusione tra Multiservizi e ASM, l'azienda pubblica che gestiva il trasporto urbano.

Secondo la Procura della Repubblica di Torre Annunziata, però, per un compenso di circa 16mila euro percepiti da Marinelli in qualità di consulente, la metà sarebbe stata utilizzata dal professore per pagare un debito di Bobbio. Il Comune di Castellammare di Stabia si costituirà parte civile a processo.