Altri due contagi a Castellammare di Stabia.

Si aggrava il bollettino sull’emergenza Coronavirus diramato nella tarda serata di giovedì 26 marzo dal sindaco Gaetano Cimmino.

Altri due pazienti sono risultati positivi al Covid-19: si tratta di una donna di 60 anni, che già da diversi giorni avvertiva sintomi febbrili, e un medico di 61 anni, quest’ultimo strettamente collegato ad un altro caso positivo in città. Entrambi sono in isolamento domiciliare dallo scorso 14 marzo insieme ai rispettivi nuclei familiari.

I NUMERI. Sale a 13 il numero dei cittadini contagiati dal coronavirus: 10 sono le persone attualmente positive, di cui 3 ricoverate in ospedale, 2 cittadini sono deceduti, una è guarita. In isolamento domiciliare ci sono ora 140 persone, identificabili come casi sospetti oppure venute a contatto di recente con pazienti positivi e con casi sospetti in attesa dell’esito del tampone.

“Nell’augurare una pronta guarigione a tutti i cittadini alle prese col virus – ha spiegato il sindaco -, non mi stancherò di ripetere che oggi è fondamentale restare a casa ed evitare i contatti sociali. Solo il buonsenso e l’impegno di tutti ci consentiranno di porre un freno al dilagare del virus e di superare questa emergenza”.

LE MASCHERINE. Oltre 200 mascherine sono state donate questa mattina da associazioni ed attività del territorio – Nuova Polisportiva Stabia, Basket Team Stabia, GRM impianti e Urban Jungle - e saranno destinate ai nostri agenti del comando di polizia municipale di Castellammare di Stabia. In questo modo saranno garantite le migliori condizioni di sicurezza per i poliziotti che da settimane operano in prima linea. “Grazie a tutti per la sensibilità dimostrata – ha concluso Cimmino -. Una vera gara di solidarietà che dimostra lo spirito con cui usciremo da questa emergenza”.

le donazioni

il commento