Dopo il flash mob "Noi siamo di più" a Castellammare di Stabia, organizzato per dire no alla violenza dopo il pestaggio del carabiniere Ballarò, il sindaco Gaetano Cimmino ha scritto una lettera di ringraziamento al primo cittadino di Vico Equense, Andrea Buonocore, esprimendo anche il suo pensiero sulle vicende degli ultimi giorni.

"E' stata un’occasione di riscatto importante, non solo per la città ma per l’intero comprensorio - ha scritto Cimmino -. Abbiamo dimostrato tutti assieme che la presenza dello Stato c’è e ci sarà sempre, nonostante le difficoltà nel governare i nostri territori. A questo punto auspico parta un vero e proprio movimento di rinascita per tutti i nostri cittadini. Ho fondato il mio discorso sulla necessità di lottare contro la criminalità a partire dai più semplici comportamenti e sul bisogno di diffondere la cultura nelle nostre terre.” 

La manifestazione ha visto la partecipazione delle autorità istituzionali e politiche. Al fianco del sindaco stabiese, Gaetano Cimmino, le fasce tricolori dei comuni di Vico Equense, Torre Annunziata. Torre del Greco, Meta, Santa Maria la Carità, Sant'Agnello, Casola di Napoli, Ercolano e Portici. Presente anche il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilla. Oltre ai vertici locali di carabinieri, polizia e guardia di finanza. All'evento hanno partecipato centinaia di persone.

Il flashmob