La Polizia di Stato, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica, ha proceduto all'arresto di quattro soggetti, in quanto gravemente indiziati del reato di incendio doloso, commesso in Castellammare di Stabia lo scorso 11 febbraio.

L'attività di indagine ha tratto origine da un vasto incendio sviluppatosi di notte presso la concessionaria - autonoleggio G.M.A. ubicata nella periferia di Castellammare di Stabia, le cui fiamme causavano la distruzione totale di 11 autovetture rimessate nel piazzale della suddetta società e il danneggiamento di altre due autovetture di privati cittadini, parcheggiate in uno spiazzo condominiale adiacente.

 L'attività investigativa, avviata immediatamente dopo il fatto dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli e dal Commissariato di Polizia di Stato di Castellammare di Stabia, consistente nell'analisi delle telecamere dislocate lungo cinque comuni, ha consentito di individuare, in un primo momento, il veicolo con a bordo i due esecutori materiali dell'incendio e di ricostruire il loro tragitto sia all'andata che al ritorno dalla concessionaria.

Partendo da tale originaria acquisizione investigativa, grazie alle successive attività tecniche di intercettazione telefonica ed ambientale, è stato acquisito un grave quadro indiziario anche nei confronti dei due soggetti ritenuti i mandanti del delitto. All'esito delle formalità di rito, gli odierni arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"