È una nave di speranza quella che è salpata questo pomeriggio, con un sole caldo, dal porto di Castellammare di Stabia, diretta a Sorrento. Si rinnova dopo un fermo di due anni, l esperienza de “La nave del cuore”, volta a valorizzare le attività di formazione che da anni l’Istituto Bartolo Longo di Pompei e le suore domenicane portano avanti.

“Riprendiamo insieme una magnifica attività. Questa nave è simbolica, ci porta a vedere cose belle, grazie ad essa sperimentiamo la meraviglia dell’accoglienza, la stessa che tutti voi bambini vivete ogni giorno. Ringrazio di cuore le autorità civili e militari qui presenti e quanti hanno contribuito per la realizzazione dell’evento” – è quanto ha dichiarato L’Arcivescovo di Pompei Tommaso Caputo.

Majorette, volti sorridenti e musiche danzanti hanno colorato e vestito di allegria il porto di Castellammare di Stabia. Non sono mancati dolci momenti, è stata realizzata per l’occasione una magnifica torta dall’Istituto Graziani di Torre Annunziata.

“È una festa ritrovarsi qui, è motivo di gioia. La festa, cari bambini, siete voi. Se vi guardo negli occhi mi rallegro e penso allo stesso tempo a quanti ragazzi della vostra età, oggi, non fanno festa. Per cui grazie, ci ricordate con i vostri volti che non dobbiamo dimenticarci di nessuno mai” – le parole di Mons. Alfano, hanno anticipato la partenza della nave.

Un evento e una ricorrenza necessaria per promuovere quanto viene realizzato presso le strutture scolastiche gestite dal santuario di Pompei e un momento di condivisione e unione e reciproca tra le diocesi confinanti.

Presenti questo pomeriggio, il sindaco di Pompei Carmine Lo Sapio, l’Assessore Gaetano de Stefano del comune di Castellammare di Stabia.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto