“Mi unisco a quei cittadini che, pur ritenendo importanti i lavori per la riqualificazione della villa comunale, chiedono che non sia persa la sua fruizione almeno parziale per questa estate”. 
E’ l’appello al Comune di Castellammare che viene dall’architetto Eduardo Melisse, consigliere comunale ed ex presidente della commissione urbanistica.

“Comprendo perfettamente le necessità della ditta vincitrice dell’appalto: ma vi sono anche le esigenze della città, di quella parte di cittadini che soprattutto d’estate non potendo andare altrove, trovano rifugio e piacere in una bella passeggiata davanti al mare. La ditta, su indicazione dell’amministrazione comunale, potrebbe, dunque, procedere a step liberando una parte del cantiere. Ovviamente tenendo sempre presente il bene primario della sicurezza dei cittadini e della perfetta riuscita dei lavori” le parole dell’architetto Melisse.