In serata un ordigno esplode davanti alla serranda e devasta un noto supermercato a Castellammare di Stabia. La deflagrazione, sentita a chilometri di distanza, ha mandato in frantumi i vetri delle abitazioni circostanti e distrutto due auto. Le modalità non lasciano dubbi sulla matrice malavitosa, rimandando all’ipotesi racket.

«Da quanto emerge dai primi accertamenti, ci troviamo di fronte alla recrudescenza di una criminalità agguerrita e pericolosa – spiega Nello Di Nardo, segretario regionale IdV –, ma lo Stato non deve abbassare la guardia anzi, se confermata l’ipotesi racket, le istituzioni hanno il dovere schierarsi con forza maggiore dalla parte dei cittadini per debellare il cancro che devasta questa città. Contro queste persone senza scrupoli che non hanno esitato a mettere in pericolo le tante persone che a quell’ora passeggiano nel pieno centro cittadino».

 

 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Il commento del sindaco

Esplosione Supermercato