Una vetrina rotta e merce rubata per un danno complessivo di circa 2mila e 300 euro. E’ questa la scena che si è trovato di fronte un commerciante di Castellammare di Stabia all’apertura del proprio negozio.

Secondo quando ricostruito dai Carabinieri della locale Stazione, allertati dal proprietario del negozio, intorno alle 7 del mattino Luca Cirillo, 26enne del luogo già noto alle forze dell’ordine - dopo aver mandato in frantumi una vetrina con un martello ed una piccozza -  è entrato nel negozio di abbigliamento del centro cittadino. Ha preso degli indumenti esposti e poi si è dato alla fuga.

I Carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto e sequestrato gli arnesi da scasso utilizzati per rompere la vetrina e hanno riconosciuto il malvivente dalle immagini del sistema di video sorveglianza installato nell’esercizio commerciale.

L’uomo è stato intercettato dai militari a casa sua ancora in possesso di gran parte della refurtiva.

Arrestato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, mentre la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.