In casa aveva tutto l’occorrente per confezionare la droga. In un’aiuola del cortile circa 2,5 kg di droga.

La polizia ha arrestato Francesco d’Assisi Russo, un 49enne di Castellammare di Stabia sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. E’ ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e di violazione dei relativi obblighi.

L’uomo è stato sorpreso durante un normale controllo presso la sua abitazione di salita Quisisana. Gli agenti hanno trovato 2 bilancini, diverso materiale per il confezionamento della droga e 4 telecamere collegate ad un impianto di videosorveglianza che inquadrava il perimetro esterno dell’edificio.

I poliziotti, con il supporto dell’Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno trovato, sotto un'aiuola del cortile dell'edificio, 2 buste con 7 involucri di canapa indiana del peso complessivo di circa 1,1 Kg e 5 involucri contenenti 1,4 kg circa di hashish.

L’uomo è stato quindi arrestato.

In casa aveva tutto l’occorrente per confezionare la droga. In un’aiuola del cortile circa 2,5 kg di droga.

La polizia ha arrestato Francesco d’Assisi Russo, un 49enne di Castellammare di Stabia sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. E’ ritenuto responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e di violazione dei relativi obblighi.

L’uomo è stato sorpreso durante un normale controllo presso la sua abitazione di salita Quisisana. Gli agenti hanno trovato 2 bilancini, diverso materiale per il confezionamento della droga e 4 telecamere collegate ad un impianto di videosorveglianza che inquadrava il perimetro esterno dell’edificio.

I poliziotti, con il supporto dell’Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno trovato, sotto un'aiuola del cortile dell'edificio, 2 buste con 7 involucri di canapa indiana del peso complessivo di circa 1,1 Kg e 5 involucri contenenti 1,4 kg circa di hashish.

L’uomo è stato quindi arrestato.