Ieri pomeriggio, un ventisettenne di Castellammare, già noto alle Forze dell’Ordine, è entrato nella caserma della locale compagnia per sporgere una denuncia ma è stato arresto per possesso di cocaina.

Mentre prendeva i documenti dal marsupio per “formalizzare” una querela, i militari hanno notato che il borsello custodiva anche qualcos’altro. Nel marsupio, infatti, c’era un involucro di cellophane e, alla richiesta di chiarimenti, il ventisettenne si è dato a una inutile quanto goffa fuga, prendendo a calci e pugni quanti hanno cercato di fermarlo.

Nell’estremo tentativo di nascondere la droga, ha anche ingoiato l’involucro. Allertato il 118, l’uomo è stato trasferito al pronto Soccorso dell’ospedale San Leonardo dove è stata recuperata la droga,  2,2 grammi di cocaina, e medicati i militari contusi.  
L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio e risponderà di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"