Si accende improvvisamente la miccia della polemica tra gli attivisti sul territorio di Portici capitanati da Francesco Portoghese, il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno e il “Movimento 5 Stelle”, accusato di “bugiardesimo nella comunicazione”.

Il M5S si sarebbe attribuito, secondo Portoghese con un comunicato quasi trionfalistico, il merito dell’attivazione definitiva della  CUC (la Centrale Unica di Committenza) voluta dal Governo Renzi per favorire la trasparenza negli appalti  pubblici e posta in essere dai comuni di Portici, San Giorgio, Ercolano e San Sebastiano al Vesuvio, grazie a un’interrogazione parlamentare a firma del senatore M5S Sergio Puglia.

Portoghese non ci sta e contesta la dichiarazione dei grillini, esibendo tutta una serie di documenti e raccolta di firme, risalenti all’epoca della giunta Cuomo che attengono alle richieste di interventi di riqualificazione per ben 10 strade della città e del campo di calcio San Ciro.

“Qualcuno - fa sapere Portoghese riferendosi al M5S – si vuole prendere i meriti con comunicati stampa ingannando tutti con una semplice interrogazione fatta al Parlamento l’8 febbraio 2017, mai giunta al comune di Portici neanche dalla Prefettura”.

Ma non basta perché alla protesta di Portoghese si aggiunge quella del Sindaco di San Giorgio, Giorgio Zinno che riferendosi a Danilo Cascone Consigliere del “Movimento” sangiorgese afferma: "Di cosa parla Cascone? Finalmente, lui ed i suoi amici riconoscono che la nostra amministrazione sta per mettere in moto opere importanti per la riqualificazione della nostra amata città. Finalmente Cascone riconosce il grande lavoro di preparazione fatto. Su questo non possiamo che dargli ragione. Presto, grazie al coordinamento dei comuni, dove nessun 5 stelle amministra o prende parte positiva alle decisioni, potremo dare sviluppo al nostro territorio".

E si aggiungono al coro le forze politiche di maggioranza di San Giorgio: "Restiamo basiti, che il Movimento 5 stelle scivoli così in basso, prendendo in giro i cittadini e assumendosi ipocritamente ruoli che non hanno assunto nel raggiungimento di importanti obiettivi perseguiti invece da chi, responsabilmente, ha lavorato per essi. Non è la prima volta che accade e non è la prima volta che predicano bene e razzolano male”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Appalti e Cuc: la polemica

Appalti ad Ercolano, Portici e San Giorgio