Una morte dolorosa che non gli ha lasciato scampo. Mentre stava lavorando è stato schiacciato da un tir. Choc e incredulità sui Monti Lattari per la morte di Andrea Acciarino.

L’uomo, un 46enne nato a Torre Annunziata ma residente a Pimonte, era un dipendente del caseificio "La goccia bianca" di Agerola. Per lui non c'è stato nulla da fare. Era nel parcheggio dell'azienda, ieri pomeriggio quando, nel fare manovra, un camionista l'ha investito.

I carabinieri della scientifica di Torre Annunziata, su indicazione della procura indagano sull'incidente che ha strappato sul lavoro un uomo di 46 anni alla moglie e alla figlia. Disposta l'autopsia, solo dopo l’esame la famiglia potrà celebrare il rito funebre. Gli amici di Pimonte, dove l'operaio viveva con la famiglia, lo ricordano come "un gran lavoratore e una persona perbene". Commenta il sindaco Luca Mascolo di Agerola: "È una tragedia sconvolgente. Affranto dal dolore, esprimo il mio cordoglio e la vicinanza dell’intera comunità di Agerola alla famiglia dell’operaio. Il lavoro è dignità ed è insopportabile pensare che invece siamo costretti ancora a commentare episodi così drammatici".