“Piuttosto che fare chiarezza, si continuano a nascondere i fatti con il silenzio. Ricordo che quando Uliano faceva parte della giunta D’Alessio, gli assessori si dimettevano per molto meno. Oggi, in alcuni casi, assistiamo solo a ripensamenti sulle deleghe”. L’ex consigliere PD, Alfredo Benincasa, commenta a caldo la decisione del sindaco di Pompei, Nando Uliano, sulla revoca di alcune deleghe all’assessore Marra, dopo la denuncia di quotidiani locali circa presunti abusi commessi dell’esponente di giunta.

Situazioni che, secondo l’ex amministratore comunale, “bisognerebbe chiarire rinunciando prima alla carica di assessore e poi, eventualmente, ritornare in squadra. Invece – continua Benincasa – in città si assiste all’inverosimile: il Presidente del consiglio che solidarizza con la squadra di governo nonostante conosca bene l’iter burocratico e legale per manufatti abusivi”.

CIMITERO COMUNALE. “Il 15 aprile dovevano partire i lavori ‘a breve’. Evidentemente diamo due interpretazioni diverse ai tempi rapidi”. Commenta con ironia Benincasa che dice: “Il progetto dei loculi del cimitero comunale era già allo studio nella passata consiliatura. Furono presentati 2 plan: uno dall’ex amministrazione che prevedeva costi ai cittadini che oscillavano dai 4.000 ai 5.000 euro. L’altro, che presentammo alcuni consiglieri e relazionò Robetti, presumeva spese abbattute fino al 50 per cento. Mi auguro – conclude – che sia proprio questo progetto ad essere preso in considerazione”.

PROMESSE MANCATE. L’esponente Dem punta il dito sulle promesse fatte in campagna elettorale dall’attuale sindaco di Pompei. “Mi piacerebbe parlare dei problemi veri – sottolinea Alfredo Benincasa – sapere quale sarà il destino di piazza Immacolata, contro la cui chiusura si schierò l’attuale amministrazione. O ancora dei famosi progetti per il rilancio del commercio cittadino, quelli per il rifacimento delle strade o avere delucidazioni sul parcheggio cittadino”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"