Per scongiurare la paralisi delle inumazioni occorre trasformare delle aree a verde”. È il nuovo progetto ‘tampone’ degli uffici comunali di Pompei con il quale, nelle intenzioni dei dirigenti, si prevede di realizzare nuovi fossi a ridosso di quelli esistenti. L’atto a firma del capo dell’ufficio tecnico modifica in parte il piano cimiteriale in vigore ma non produrrà effetti sul bilancio dell’Ente.

Stando al regolamento comunale le salme sono esumabili non prima dei 10 anni, fatto eccezioni approvate dalla regione Campania. Il numero esiguo delle fosse di inumazione e la prospettiva della paralisi ha fatto correre al riparo gli uffici di Palazzo De Fusco che hanno individuato alcune aree da trasformare e destinare alle inumazioni.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"