Ieri mattina l'ex Consigliere comunale Francesco Portoghese ed il gruppo di cittadini sono scesi in piazza per sostenere la riapertura di 'Ciro a Mare', hanno raccolto 144 firme da affiancare ad una petizione per chiedere una rapida risoluzione per la questione dello storico ristorante chiuso a seguito di un  “attacco” della camorra. 
La petizione  che verrà consegnata al Comune, ha lo scopo di sollecitare l’amministrazione affinche si sblocchi in poco tempo la situazione burocratica che tiene intrappolata la struttura. Lo storico ristorante porticese nella notte tra il 3 e il 4 gennaio del 2009 fu incendiato dal clan Vollaro.

Nel  2011, dopo due anni di chiusura, iniziarono i lavori di ristrutturazione (permettere ciò la  vicinanza dell'associazione Antiracket e la concessione del fondo di solidarietà per le vittime della camorra).  Per risolvere la questione manca  la firma per la concessione alla famiglia Rossi per i prossimi ventinove anni. Tale atto non fu fatto dal  commissario prefettizio Manzo la cui eventuale firma avrebbe comportato «un eccesso di potere» rispetto alle funzioni commissariali. 
 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"