Non si sono lasciate attendere le reazioni alle parole del ministro della Cultura Bonisoli, sulle cisterne Isecold a Torre Annunziata. L’attivista Orfeo Mazzella ha subito puntato il dito contro il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione, lanciando vari quesiti. “Quando il Comitato Salera chiedeva all’ Amministrazione un provvedimento in autotutela era proprio questo che chiedeva. Cosa ne è stata dell’incontro del primo cittadino con i ministri? Ora il Sindaco Ascione darà ascolto a questo “alto parere” del Ministero e bloccherà i lavori in attesa di ulteriori verifiche oppure farà sempre finta di niente?”.

Gli ha fatto eco Pina Valente, del Comitato Salera. “Abbiamo sempre sostenuto dal primo momento che queste cisterne non potevano e non dovevano essere installate nel porto di Torre Annunziata perché troppo vicine alle abitazioni e recano danno all’ambiente e deturpano il paesaggio. La nostra lotta continua anzi non si è mai fermata abbiamo inviate una lettera sull'argomento idrocarburi a tutti i Senatori e a tutti i Deputati della 18esima Legislatura della Repubblica Italiana in tal modo nessuno potrà mai dire di non sapere. Un grazie di cuore al deputato Luigi Gallo. Noi siamo le sentinelle del nostro territorio, ma voi siete la nostra voce”.

vai alle foto

vai al video

la lettera al pm prisco

comitato salera: "Porteremo dichiarazioni Bonisoli al Pm"

L'annuncio

cisterne: le dichiarazioni di gallo

l'interrogazione in parlamento