“Che bella notizia”. Ha esclamato così il giornalista Sandro Ruotolo sul suo profilo Facebook con un post riguardante la cittadinanza onoraria, che sarà conferita il prossimo 13 dicembre dal comune di Torre Annunziata a Giancarlo Siani.

Proprio lui, assieme al collega Paolo Borrometi, aveva proposto a tutti i sindaci d’Italia di installare la panchina della libertà di stampa.

Questo il suo post su Facebook:

“Che bella notizia! Giancarlo Siani, giornalista giornalista, ucciso dalla camorra 34 anni fa, è cittadino onorario alla memoria della città di Torre Annunziata. Sono felice perché Torre Annunziata adotterà l’articolo 21 della Costituzione. Nel giorno della cerimonia per la cittadinanza onoraria, il 13 dicembre, sarà inaugurata anche la panchina della libertà di stampa dedicata a tutti i giornalisti uccisi per quello che avevano scritto e raccontato. L’appello che il sottoscritto e Paolo Borrometi, anche lui giornalista sotto scorta, avevamo lanciato a tutti i sindaci d’Italia è stato così accolto da Torre Annunziata. Altre città lo faranno nei prossimi giorni. “Quando la verità non è libera, la verità non è vera”. Un giornalismo libero e indipendente fa bene alla nostra democrazia”.

Il conferimento