Ci sono anche l' ex sindaco di Pompei Claudio D' Alessio e l'ex primo cittadino di San Giorgio a Cremano, Domenico Giorgiano, tra i politici finiti ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta che ha smascherato una rete di professionisti in grado di manipolare appalti pubblici tra Napoli e Caserta.

Decisivo, secondo gli investigatori, il ruolo svolto dall'ex assessore regionale al Turismo Pasquale Sommese. Sono cinque gli episodi di corruzione e altrettanti I casi di turbativa d'asta che gli vengono contestati dalla Dda. Per la procura Sommese garantiva i finanziamenti regionali alle opere da realizzare in cambio di soldi e sostegno elettorale. In qualche caso avrebbe anche imposto il nominativo dell' imprenditore che avrebbe dovuto eseguire i lavori pubblici che egli stesso aveva fatto finanziare.

vai al video

l'elenco dei 69 nomi

sotto inchiesta il cimitero di Pompei

L'operazione della Guardia di Finanza