Vertenza Cmo, il commissario ad acta Ivan Pacifico dà il via libera al trasferimento della medicina nucleare.

Così come avevamo anticipato nella giornata di martedì 16 luglio, il commissario ha preso visione della documentazione relativa alla procedura di trasferimento, dal quale non sono emersi elementi ostativi al buon esito della vicenda.

Dopo i pareri positivi dei Vigili del Fuoco, della Polizia Municipale e dell’Asl, arriva anche il via libera da parte del commissario ad acta Ivan Pacifico, nominato al posto del dottor Galatro per esprimersi sulla questione, al posto dell’amministrazione Ascione.

“Non abbiamo manifestato alcun elemento di contrasto – fa sapere proprio l’amministrazione comunale attraverso una nota -. Sarebbe stato possibile attuare il trasferimento anche prima e senza l’ausilio dello stesso Commissario, qualora la Giunta Regionale della Campania, ed in particolare la Direzione Generale per la Tutela della Salute ed il Coordinamento del Sistema Sanitario, avesse informato anche la stessa Amministrazione Comunale di una nota dello scorso 8 luglio, con la quale l’Ente Regionale specificava che “il Comune non deve acquisire la verifica di compatibilità del progetto rispetto al fabbisogno complessivo ed alla localizzazione territoriale. Inoltre, per quanto riguarda la richiesta di parere regionale circa il trasferimento dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività relativa alla branca di medicina nucleare all’interno dello stesso Comune, alcun parere è dovuto dall’Ente Regionale”.

l'intervento del commissario

il commissario