Tra i fedeli regna ancora un sentimento di paura, mista a responsabilità. Prevediamo sia difficile che il numero di cittadini presenti nelle nostre chiese possa essere tale da essere un pericolo per la loro salute. Tuttavia ci stiamo adeguando alle disposizioni”.

E’ il messaggio che il Monsignor Raffaele Russo e Don Ciro Cozzolino hanno dato ai cittadini di Torre Annunziata attraverso il forum de LoStrillone, organizzato per discutere di come sarà il futuro della chiesa dopo il coronavirus.

E’ stato firmato infatti, questa mattina, a Palazzo Chigi, il Protocollo che permetterà la ripresa delle celebrazioni con il popolo. Il documento - firmato dal Presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e dal Ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese - entrerà in vigore da lunedì 18 maggio 2020.

Con Mons. Raffaele Russo e Don Ciro Cozzolino abbiamo parlato di capienza delle sale, dei volontari che sensibilizzeranno sull’uso di guanti e mascherine, di distanze, ma anche di preghiera. Il 18 maggio infatti sarà il centenario della nascita di Giovanni Paolo II: una sorta di benedizione, accompagnata dal saluto finale di mons. Russo: “A maronn c’accumpagn”.

vai al video