Cresce la passione degli italiani per gli smartphone ed i dispositivi tecnologici. Mentre in passato si guardava maggiormente la tv, oggi sono sempre più coloro che preferiscono trascorrere il tempo libero chattando o giocando sul proprio telefonino. Gli smartphone rappresentano infatti lo strumento perfetto per navigare sul web, offrendo il vantaggio di essere portatili e non richiedere specifiche abilità informatiche nell’utilizzo, in quanto piuttosto semplici da maneggiare.

Cambiano dunque le abitudini, con diversi settori che hanno dovuto adattarsi al crescente utilizzo degli utenti dei dispositivi mobili. Basti pensare ai quotidiani, soltanto un decennio fa letti da 2 italiani su 3. Oggi soltanto il 37% li legge. Giornali online e portali web d’informazione sono comodamente consultabili in qualsiasi momento dal proprio smartphone, offrendo tutte le ultime notizie in tempo reale.

Non è da meno il settore del gioco online, uno dei passatempi preferiti sul web. Non serve più recarsi nella sala giochi sotto casa, oggi basta uno smartphone per disporre di un ampio catalogo di videogiochi e divertirsi con i propri amici. Inoltre per gli amanti dell’azzardo, sono molteplici gli operatori Internet che permettono di giocare con slot, roulette e blackjack anche dal telefonino, con grafiche ed effetti sonori di estrema qualità, offrendo perfino invitanti bonus per casino per giocare gratis.

Tra le attività a cui gli italiani non possono assolutamente rinunciare sullo smartphone troviamo i social network, pur se a volte si mette a rischio la tutela dei propri dati personali sul web. Uno strumento che unisce intrattenimento, informazione e lavoro. Fra le piattaforme social più diffuse nel nostro paese, troviamo YouTube, WhatsApp, Facebook ed Instagram. Meno utilizzate Twitter e Skype. Secondo gli ultimi dati di settore, sono circa 36 milioni gli italiani che hanno un account su almeno un social network, utilizzato soprattutto dal cellulare.

Oggi sono sempre più i possessori di uno smartphone che hanno dichiarato di preferire l’invio di messaggi alle tradizionali telefonate. Ciò fa intuire come le abitudini in poco più di un decennio siano completamente cambiate e già oggi ci chiediamo quali saranno le altre novità ad attenderci in futuro.