Il presidente dell’AIDC di Torre Annunziata entra nel collegio dei Revisori dell’associazione a livello a nazionale. Importante riconoscimento per l’associazione dei dottori commercialisti che, dopo un anno dalla sua fondazione, viene premiata con la nomina di Vincenzo Pagano nell’organismo nazionale. Nel corso dell’assemblea, che si è tenuta lo scorso 13 luglio, è stato anche deliberato all’unanimità il cambio di denominazione, che da oggi diventa Associazione Italiana Dottori Commercialisti. “Il cambio di nome serve per rendere immediatamente percettibili gli obiettivi dell’associazione” affermano i vertici nazionali del sodalizio. “E’ un importante attestato di stima e fiducia per la sezione di Torre Annunziata dell’AIDC – dichiara Vincenzo Pagano – La nostra associazione in poco tempo si è fatta valere in ambito nazionale, riuscendo ad ottenere questo importante riconoscimento. Obiettivi dell’AIDC sono valorizzare e tutelare l’immagine, la dignità, il titolo e il decoro della professione di Dottore Commercialista, consentire ai giovani Dottori Commercialisti, ed ai Praticanti Dottori Commercialisti di esprimersi sulle problematiche culturali, professionali e di categoria, promuovere lo studio e la risoluzione di temi o problemi oggetto della professione di Dottore Commercialista o di categoria e infine tutelare gli interessi degli iscritti mediante rappresentanza sindacale, anche attraverso la partecipazione ad organismi interprofessionali”.

Nel corso della stessa riunione, nella quale è stata ammessa la nuova Sezione AIDC di Latina, presieduta dalla Dott.ssa Roberta Carpentiero, si è proceduto ad integrare il Consiglio Nazionale ed il Collegio dei Revisori mediante la nomina di Andrea Biekar, Presidente della Sezione AIDC di Ancona a consigliere e di Vincenzo Pagano, Presidente della Sezione AIDC di Torre Annunziata a revisore mentre Giovanni Santoro, della Sezione AIDC di Lecce, ha assunto la carica di consigliere nazionale..
Le nuove nomine segnano un ulteriore passaggio nella strada del’AIDC la quale, benché di recente costituzione, copre ora con le sue Sezioni Locali circa un terzo degli Ordini dei Dottori Commercialisti d’Italia e prosegue con determinazione nell’attività di rappresentanza, Nazionale e Locale, dei Dottori Commercialisti.