Il Pd Metropolitano di Napoli ha deciso il commissariamento del circolo dem di Castellammare di Stabia. La decisione è stata presa a seguito delle notizie riportate oggi dal quotidiano locale "Metropolis" sulla presenza, tra coloro che si occupavano del tesseramento, di un indagato per usura.

"Alla fine del mese di novembre – ha affermato il commissario Pd di Napoli Michele Meta - si svolgeranno i congressi dei circoli del Pd di Napoli e provincia. Da diverse settimane è in atto la fase di tesseramento che si sta svolgendo in modo ordinato, sereno, trasparente, nel rispetto delle regole statutarie. In ogni circolo, i comitati per il tesseramento stanno lavorando con grande attenzione e nel rispetto del regolamento congressuale".

"Nel circolo di Castellammare di Stabia, nella giornata del 5 novembre – ha proseguito Manca - alcuni organi d'informazione locale, hanno ricostruito fatti che violerebbero le nostre norme statutarie. In questo quadro di incertezze e di forti tensioni, per tutelare il partito, lo forze sane che contribuiscono alla vita democratica del circolo locale, l'immagine della nostra compagine politica, ho deciso, a seguito delle dimissioni del reggente della sezione, d'intesa con il segretario regionale Pantaleone Annunziata, di commissariare il circolo locale di Castellammare di Stabia".