“Da troppi anni Castellammare è vittima di un sistema malato e malavitoso, portatore di arresti e inchieste che si sono susseguiti negli ultimi due anni”.

Lo ha detto Carmen Di Lauro, deputata del Movimento 5 Stelle commentando la richiesta dell’istituzione di una commissione di accesso che possa vigilare sulla piena trasparenza delle amministrazioni comunali di Castellammare di Stabia. Una richiesta fatta da una delegazione di parlamentari che ha incontrato oggi il prefetto di Napoli Marco Valentini.

Della delegazione facevano parte la senatrice del Pd Valeria Valente, la deputata del Movimento 5 Stelle Carmen di Lauro, il senatore del gruppo misto Sandro Ruotolo, il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo, Marco Sarracino segretario metropolitano del Pd, Paolo Mancuso, presidente del Pd Napoli, Peppe Giordano, segretario cittadino Pd di Castellammare di Stabia, Teresa Manzo, deputata del Movimento 5 stelle, Luigi Napolitano di Articolo Uno.

“Dopo gli ennesimi fatti di cronaca – ha ribadito l’onorevole Carmen Di Lauro - abbiamo ritenuto opportuno ribadire la richiesta di invio di una Commissione d'Accesso chiedendo di fare chiarezza sulla gestione del comune. Il Prefetto Valentini ci ha assicurato un monitoraggio costante della situazione in città, predisponendo anche una serie di approfondimenti investigativi. I cittadini devono essere tutelati nei propri interessi”.

la risposta

La richiesta