“Se Il Pd ha chiesto la commissione d’accesso ben venga, non abbiamo nulla da nascondere. Non si tratta certo di una sconfitta, come in molti pensano. La vera sconfitta è quella di aver scoperto il tradimento di Nunzio Ariano, che si è messo a prendere mazzette”.

Il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione replica così alla notizia che il PD, suo stesso partito, ha chiesto al prefetto Valentini l’invio della commissione d’accesso in città. Una mossa che ha sconquassato gli equilibri del partito, in un momento già molto delicato.

Per il sindaco non rappresenta una mortificazione il fatto che il suo stesso partito abbia chiesto l’invio degli ispettori ministeriali. “Ho discusso con il Pd – ha proseguito Ascione - sull’esigenza di maggiori controlli, alla luce anche dell’attenzione riservata da Procura e Prefetto. Laddove dovesse rendersi necessaria una commissione, ben venga per fare ulteriore chiarezza su quanto avvenuto prima e dopo l’arresto del nostro dirigente dell’ufficio tecnico”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

LA RICHIESA