“Riprendiamoci Portici facendo politica dalla parte del Bene”. Questo lo slogan della nuova formazione pronta a scendere in campo alle prossime elezioni amministrative "con il preciso intento di rinnovare la politica in città e sbarrare il passo alle vecchie logiche, solo apparentemente rinnovatesi, ma in pratica sempre eguali". Questo è quanto emerso dal convention organizzata dalla coalizione di liste, cinque, che sostengono la candidatura a sindaco del penalista Riccardo Russo.

"Bisogna uscire dalla logiche partitocratiche che hanno saccheggiato la città negli ultimi trent'anni - ha denunciato Russo - negli ultimi tre decenni Portici è stata amministrata sempre dalle stesse persone, che si sono riciclate ad ogni tornata elettorale. Stanno dando la dimostrazione che la politica non conta nulla, contano soltanto gli interessi personali e dei partiti". Una bordata anche al senatore Cuomo, candidato sindaco del centrosinistra. "Gente che si ripropone, come sta avvenendo con il senatore che torna ma del cui programma non si parla e si parla solo della persona. Portici è una città dove ci sono ancora frange di popolazione che vivono in assoluta indigenza e di cui nessuno parla per le quali non c’è condivisione nella cittadinanza. Il nostro è un progetto di rinnovamento della città – conclude Riccardo Russo – vogliano farla tornare agli antichi splendori sulla base di un processo di rinascita culturale e sociale che parte dalla questione sociale e dai ceti medio bassi fino a risanare il tessuto sociale dilaniato, esprimendo i veri valori per essere più forti di personaggi che credono di essere unti dal Signore".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"