C'erano tre musicisti e duecento ospiti. Il papà di un bambino a Napoli ha pensato di festeggiare così la comunione del figlio, con un ricevimento in strada. Arrivati i carabinieri chiamati da chi aveva sentito la musica alta questa notte, dopo il coprifuoco, a via Calata Capodichino, nel quartiere San Carlo all’Arena di Napoli. I militari dell’arma sono intervenuti a seguito degli schiamazzi, attorno alla mezzanotte. Quando sono arrivati sul posto, i Carabinieri della Compagnia Stella insieme a quelli del Nucleo Radiomobile di Napoli, hanno trovato circa 200 persone in strada, tra adulti e bambini che stavano festeggiando allegramente una festa di comunione che il padre del bambino, un 36enne del posto, aveva organizzato per celebrare l’evento avvenuto in mattinata. Tra gli invitati 20 persone sono state sanzionate, per violazione delle norme anti Covid, tra queste anche i 3 musicisti presenti che hanno immediatamente smontato l’impianto luci e musicale.