Confonde la porta della “toilette” con quella di uscita dell'aereo. Panico durante un volo GoAir: un uomo ha tentato di aprire la porta del velivolo a 10mila metri di altitudine.

Non è una barzelletta, ma quanto capitato a un passeggero che, a suo dire, voleva andare in bagno. Il fatto è avvenuto durante un volo della compagnia aerea GoAir che collega Nuova Delhi a Patna, nel nord dell’India. Una volta atterrati, il viaggiatore, un impiegato di banca, è uscito dall'aereo sotto scorta della polizia ed è poi stato trattenuto per l'interrogatorio.

L'equipaggio, dopo aver bloccato l’uomo, gli ha ordinato di restare seduto al suo posto riferendogli che, una volta atterrati, sarebbe stato arrestato. Inutili le spiegazioni dell’uomo, dicendo che si trattava di un errore di “distrazione”. L'uomo non è stato in grado di aprire, ovviamente, la porta dell'aeromobile, a causa della forte pressione della cabina. Per lui una forte ammenda e il divieto d’imbarco con la compagnia aerea indiana GoAir per i prossimi cinque anni.