Una maglia del Napoli autografata, una cassetta di attrezzi nuovi per il suo lavoro da fabbro. E un sacchetto, contenente forse dei soldi per superare le difficoltà economiche, cancellando la tragedia della morte della loro figlia.

Sono stati i regali di Nicola per i suoi genitori Antonio e Carmela, direttamente a “C’è posta per te”, il programma in onda ogni sabato su canale 5. A portarli è stato il capitano del Napoli Lorenzo Insigne, loro idolo perché grandi tifosi della squadra partenopea. Mamma di Gragnano e papà di Castellammare sono stati attraversati dalla tragedia più grande: la morte della figlia per una malattia.

Il postino di Maria De Filippi è arrivato a Torino dove i due coniugi vivono da anni, chiamato dal figlio Nicola per regalare un'emozione ai suoi genitori. Ad essere commosso più di tutti, però, è stato Insigne, colpito dalla loro storia. Il capitano del Napoli è protagonista, infatti, di una vicenda dolorosa ed emozionante. A scrivere alla redazione del programma Mediaset è stato Nicola, fan della Juventus, che voleva fare una sorpresa ai genitori, Antonio e Carmela, grandi tifosi del Napoli. Insigne ha portato dei regali alla coppia. Il campione ha ironizzato sulla fede juventina del figlio, annunciando una "conversione", e poi ha fatto dei regali.

In più un bracciale del Napoli: "Questo l'ho regalato alla squadra dopo la vittoria contro la Juventus in Coppa Italia, dietro c'è una dedica", ha spiegato Insigne. La busta poi si apre per gli abbracci e la felicità del papà che mostra la 24 azzurra di Insigne al figlio.