Scoperti a rubare benzina, hanno tentato di corrompere i carabinieri con 600 euro. Una coppia di coniugi di Terzigno è stata così beccata questa mattina dai militari dell’Aliquota Mobile di Torre Annunziata. Gennaro Scognamiglio, pregiudicato, e la sua consorte Francesca Bianco sono stati accusati di furto aggravato e istigazione alla corruzione.

I carabinieri li hanno sorpresi al distributore di via Leonardo da Vinci, mentre con una pompa elettrica trafugavano carburante. Una volta beccati sul fatto hanno tentato di offrire una somma di denaro ai militari, che hanno aggiunto un nuovo capo d’imputazione alla coppia. L’attrezzatura è stata così sequestrata, mentre i coniugi sono agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.