Consiglio comunale che si preannunciava caldo per le rivendicazioni del Movimento per il Lavoro di Torre Annunziata. È quello che si è tenuto ieri mattina a Palazzo Criscuolo ed ha visto l’amministrazione Starita incassare un’importante approvazione da parte del consiglio comunale sul ‘Piano Spiagge’ che è stato votato all’unanimità dei presenti.

L’assise, che si è fermata qualche minuto per l’intervento degli esponenti del movimento oplontino, è stata rinviata, prima dell’approvazione del regolamento cimiteriale per mancanza del numero legale, al 4 giugno.

Sindaco Starita, il consiglio ha approvato il ‘Piano spiagge’. Cosa cambia sul litorale torrese?

“Finalmente, con questo voto, si può procedere ad una pianificazione complessiva della fascia di costa. Fino ad oggi, infatti, solo Marina del Sole godeva di un’organizzazione omogenea. Adesso, tutti gli altri tratti del litorale, penso a Rovigliano o quelli a nord del Lido Azzurro, possono essere organizzati con strutture balneari o ricreative, quali chioschi e bar”.

Durante il consiglio hanno chiesto la parola gli esponenti del Movimento per il Lavoro, che hanno lamentato le loro difficoltà occupazionali. Qual è la ricaduta, in termini di lavoro, data anche dal piano spiagge?

“I progetti presentati per la concessione di parte delle spiagge saranno inseriti in una graduatoria. Avranno un punteggio maggiore quegli imprenditori che terranno conto della clausola di salvaguardia, ovvero assumeranno personale torrese. Anche in questo modo fronteggiamo il problema disoccupazione”.

Nel pomeriggio, in giunta, sono state approvate due delibere importanti. La prima riguarda il Quadrilatero Carceri (leggi i dettagli).

“È un atto che finanzia un’importante intervento di messa in sicurezza e di miglioramento infrastrutturale del Quadrilatero. Un intervento da 330 mila euro che prevede, tra l’altro, l’adeguamento delle arterie di accesso al rione e la realizzazione di spazi di aggregazione. Un primo lotto di lavori a cui seguiranno delle opere successive, finanziate con 1 milione e mezzo nel prossimo bilancio”.

L’altra delibera riguarda le scuole, invece.

Per le scuole abbiamo stanziato 200 mila euro, da devoluzione di mutui, che serviranno per ulteriori interventi in ogni plesso del territorio cittadino. Per il prossimo anno avremo tutte scuole in strutture di proprietà comunale con una forte riqualificazione anche della Parini, nel quadrilatero murattiano”.

Per il problema rifiuti che persiste in molte parti della città, quali sono le azioni che l’amministrazione intende mettere in campo?

“Da mercoledì prossimo, ci sarà un intervento radicale di pulizia al Penniniello ed al Quadrilatero Carceri. Una bonifica complessiva con la rimozione dei rifiuti e degli ingombranti depositati in queste zone”.

Sindaco, per concludere, durante l’assise ha detto una frase, “Ascione assessore”. È l’anticipazione di quanto accadrà con il rimpasto?

“Come ho precisato in consiglio pochi istanti dopo, è stato un lapsus freudiano. Il mio era un apprezzamento per una persona che ho già avuto nella squadra di governo anni fa e con la quale ho già lavorato. La giunta attuale sta operando molto bene, però alcune decisioni vanno concertate anche con la parte politica che è sempre dinamica. Per questo dico mai dire mai”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La riqualificazione del Quadrilatero Carceri